Un uomo solo in bilico nel cielo di Firenze. Quando ho pensato all’edizione 2010 del Festival del Viaggio, volevo qualcosa che fosse semplice e immediato, e desse un’emozione agli spettatori. Così abbiamo teso un cavo di acciaio a 40 metri di altezza tra Palazzo Vecchio e Palazzo Uguccioni. Così Andrea Loreni ha camminato sospeso da […]

Il viaggio del Funambolo

Un uomo solo in bilico nel cielo di Firenze. Quando ho pensato all’edizione 2010 del Festival del Viaggio, volevo qualcosa che fosse semplice e immediato, e desse un’emozione agli spettatori. Così abbiamo teso un cavo di acciaio a 40 metri di altezza tra Palazzo Vecchio e Palazzo Uguccioni. Così Andrea Loreni ha camminato sospeso da un lato all’altro di Piazza della Signoria, con la suggestione del vuoto e lo stupore dell’equilibrio. Per una sera fiorentini e turisti sono stati a testa in su e a bocca aperta a guardare il cielo della città. Un funambolo stava attraversando il Rinascimento.

Alessandro Agostinelli

Sono stato invitato dall’amico Alesandro Agostinelli (direttore del Festival del Viaggio) a realizzare qualche scatto dell’emozionante traversata; lì ho conosciuto Andrea Loreni (il protagonista) che mi ha spiegato come si sarebbe svolta la traversata ed il tipo di preparazione necessaria prima di salire sul filo. Da qui la decisione (estemporanea) di cercar di raccontare una piccola storia che partisse dalla necessaria preparazione psicofisica, fino all’arrivo a Palazzo Vecchio.

Quello che segue è il risultato

Walter Moretti

 

Show Buttons
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Linkdin
Contact us
Hide Buttons